Home

LA BANCA TRANSILVANIA APRE UNA NUOVA FILIALE A ROMA

20 APR - La Banca Transilvania (BT), l’unica presenza bancaria romena presente sul territorio italiano dal 2014, ha aperto una nuova filiale a Roma (Agenzia Casilina), la prima delle due previste per quest’anno. L’altra dovrebbe locarsi a Tivoli, nel Lazio. La decisione e’ dovuta al numero significativo di cittadini romeni che vivono nella capitale italiana (30.000 persone, a fronte di una comunità di circa 200.000) e alla presenza di società romene attive specialmente nel settore retail e delle costruzioni. I servizi della banca comprendono tra l’altro depositi, mutui immobiliari, Internet Banking, Mobile Banking, trasferimenti tra la BT Italia e la BT Romania ecc.

A MAGGIO ASTALDI INIZIA I LAVORI DI COSTRUZIONE DELL’AUTOSTRADA BRASOV – ORADEA

20 APR - Il gruppo italiano Astaldi ha vinto in joint venture il contratto per la costruzione dell’autostrada Brasov – Oradea e si appresta ad iniziare i lavori subito dopo la Pasqua ortodossa (1° maggio). Il progetto ha un valore di circa 100 milioni di euro ed è finanziato in proporzione del 75% dai fondi europei, mentre la parte restante arriva dal bilancio dello Stato. Il contratto prevede la progettazione e la costruzione di circa 18 Km di tratte autostradali (Brasov - Targu Mures - Cluj - Oradea, sezione 2A; Ogra - Campia Turzii, lotto 2; Iernut -Chetani dal km 3 + 600 al km 21 + 500) inclusi 3 viadotti, 5 sovrappassi, 3 cavalcavia e uno svincolo autostradale.

EDILIZIA: LAVORI IN CRESCITA DELL'8,7% A FEBBRAIO

19 APR - Secondo i dati dell’Istituto Nazionale di Statistica (INS), il volume dei lavori edili, sia come indice grezzo, che come indice rettificato per numero di giorni lavorativi e stagionalità, ha registrato nel mese di febbraio 2016 un aumento dell’8,7% mese su mese e del 5,7% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. Per quanto riguarda gli elementi di struttura (indice grezzo), e’ stato registrato un aumento del 37,6% per i lavori di ristrutturazione maggiori, del 7,6% per i lavori di nuove costruzioni e del 2,0% per i lavori di manutenzione e riparazioni correnti. Per le tipologie di costruzione, il volume dei lavori edili e’ aumentato del 17,2% per gli edifici non-residenziali, del 17% per quelli residenziali e dello 0,6% per i lavori di ingegneria.

LA ROMANIA ADERISCE DAL 1° MAGGIO AL CODICE DOGANALE UE

19 APR - L’Agenzia nazionale per l’Amministrazione Fiscale (ANAF) utilizzerà dal 1° maggio il Codice doganale dell’Unione che stabilisce procedure comuni nell’UE al fine di facilitare le attività di commercio. “Così, indipendentemente dallo Stato membro in cui le merci vengono dichiarate, si applicano le stesse regole e, una volta realizzate le formalità doganali, la merce puo’ muoversi liberamente in tutta l'UE”, ha annunciato ANAF. Tra le modifiche più importanti previste dal nuovo codice c’e’ l'implementazione di un sistema elettronico di gestione delle decisioni doganali in grado di assicurare lo scambio di informazioni tra le autorità doganali e gli operatori economici.

L'AEROPORTO HENRI COANDĂ DI BUCAREST È TERZO IN EUROPA PER LA CRESCITA DEL TRAFFICO REGISTRATA A FEBBRAIO

18 APR - Il Consiglio Internazionale degli Aeroporti (Airports Council International-Europe) ha collocato l'Aeroporto internazionale Henri Coandă di Otopeni (Bucarest) al terzo posto nella classifica europea degli aeroporti che hanno registrato a febbraio il piu' alto tasso di crescita del traffico aereo (681.185 passeggeri e 7.625 atterraggi e decolli). Rispetto al mese di febbraio dello scorso anno, l'aeroporto di Bucarest ha registrato un aumento dei passeggeri del 21,8%, mentre la media europea e’ stata del 10,3%. Nello stesso periodo di riferimento, il numero di atterraggi e decolli e’ aumentato dell'11,4%, rispetto a una media europea del 7,2%.

INVESTIMENTI DIRETTI ESTERI NEI PRIMI DUE MESI DEL 2016: 354 MILIONI DI EURO

14 APR - La Banca Nazionale della Romania (BNR) ha comunicato che il valore dei flussi di investimenti diretti esteri in entrata, nei primi due mesi del 2016, e’ stato di 354 milioni di euro, in diminuzione del 13,4% rispetto al corrispondente periodo del 2015. Il capitale azionario (equity capital), inclusi gli utili reinvestiti, ha registrato un valore complessivo di 400 milioni di Euro, mentre i prestiti intra-impresa hanno registrato un valore negativo: -46 milioni di euro. Il conto corrente della Romania nei primi due mesi del 2016 ha segnato un deficit di 337 milioni di euro, in aumento rispetto al deficit di 42 milioni di euro del corrispondente periodo del 2015.(ICE BUCAREST)

FMI: AL RIALZO LE PREVISIONI DI CRESCITA DELLA ROMANIA NEL 2016 (+4,2%)

13 APR - Il Fondo Monetario Internazionale (FMI) ha rivisto al rialzo le prospettive di crescita dell'economia romena per quest'anno ora al +4,2%, dal 3,9% stimato ad ottobre dell’anno scorso. E’ quanto emerge dall'ultimo World Economic Outlook pubblicato martedì. Il FMI ha rivisto al rialzo anche le stime sul deficit delle partite correnti della Romania nel 2016, da -1,5% ad ottobre scorso a -1,7%. Il disavanzo delle partite correnti continuerà il trend positivo anche nel 2017 quando si prevede di raggiungere il -2,5%. Una buona notizia è inoltre il calo del tasso di disoccupazione, che secondo il FMI dovrebbe passare dal 6,8% del 2015, al 6,4% nel 2016 e al 6,2% nel 2017.

CE: LA ROMANIA SODDISFA TUTTE LE CONDIZIONI PER ADERIRE ALL'AREA SCHENGEN

12 APR - La Commissione Europea (CE) ritiene che la Romania e la Bulgaria soddisfano tutte le condizioni per aderire allo spazio Schengen, ha comunicato Mina Andreeva, portavoce della CE. Anche l'ex presidente della Commissione Europea, Jose Manuel Durao Barroso, aveva dichiarato a gennaio di quest'anno che la Romania era pronta per aderire alla zona Schengen, ma negli ultimi anni, alcuni paesi dell'UE si erano opposti bloccando di fatto la decisione che deve essere unanime.(ICE BUCAREST)

LE ESPORTAZIONI E LE IMPORTAZIONI IN AUMENTO RISPETTIVAMENTE DEL 4,1% E DELL’8,5% NEI PRIMI DUE MESI DEL 2016

12 APR - Secondo le stime preliminari dell’Istituto Nazionale di Statistica, nei primi due mesi del 2016 le esportazioni FOB hanno raggiunto in Romania il valore di 8,93 miliardi di euro (+4,1% rispetto al corrispondente periodo del 2015), mentre le importazioni CIF si sono attestate a 9,92 miliardi di euro (+8,5% rispetto ai primi due mesi del 2015). Nello stesso periodo, il deficit commerciale FOB - CIF è stato di 993,5 milioni di euro, 428,4 milioni in più rispetto ai primi due mesi dell’anno precedente. Il valore degli scambi intracomunitari di beni nei primi due mesi del 2016 è stato di 6,8 miliardi euro per quanto riguarda l’export e di 2,14 miliardi di euro per l’import, pari rispettivamente al 76,2% del totale delle esportazioni e al 78,4% del totale delle importazioni.(ICE BUCAREST)

TASSO DI INFLAZIONE A MARZO AL MINIMO STORICO: -3% ANNO SU ANNO

12 APR - Secondo i dati pubblicati dell’Istituto Nazionale di Statistica Romeno (INS), nel mese di marzo 2016 l’indice nazionale dei prezzi al consumo è aumentato dello 0,1% rispetto al mese precedente ed e diminuito del 3% rispetto al corrispondente mese del 2015. Pertanto, il tasso annuo di inflazione a marzo 2016 ha registrato un valore negativo (-3%), trattandosi di un livello minimo storico. Il maggior calo dei prezzi e’ stato registrato per i beni alimentari (-6,7%) mentre per quanto riguarda i beni non alimentari ed i servizi le flessioni sono state minore (-0,9% e -0,5%).(ICE BUCAREST)

Internazionalizzazione, Sala: Regione svolge ruolo diplomatico

12/17/16

"Regione Lombardia sta svolgendo un importante ruolo diplomatico per tutte le delegazioni straniere che vengono a Milano, in misura sempre maggiore. Siamo un punto di riferimento a livello internazionale". Lo ha detto il…

Giornata dedicata ai rapporti romeno-italiani, a Melegnano

04/27/16

Il Castello di Melegnano ha ospitato un momento dedicato alla storia comune dei popoli romeno ed italiano. E' stata evocata la personalità di Vasile Alecsandri, che ha descritto nei suoi versi l'eroismo degli italiani nelle …

Incontro di lavoro con il Prefetto di Milano

03/03/16

Il Console Generale di Romania a Milano, George Bologan, ha avuto un incontro di lavoro con il nuovo Prefetto di Milano, Alessandro Marangoni. L'incontro tra i due ufficiali si è svolto in un ambiente molto cordiale,…